Select Your Language

La Fugassa d'la Befana: la tipica focaccia dolce del 6 Gennaio

03/01/2017 08:00

“La befana vien di notte con le scarpe tutte rotte”… e con una bella fetta di Focaccia dolce.

La Fugassa d’la Befana è, infatti, un dolce tipico piemontese preparato proprio in occasione dell’Epifania. Un soffice pan brioche ottenuto grazie a una lunga lievitazione, guarnito con uvetta, frutta secca o canditi. Può avere diverse forme, la più diffusa è quella di un grande sole o di una margherita.

Secondo la tradizione, all’interno dell’impasto viene inserita una fava secca o una monetina che porterà fortuna e fertilità a chi la troverà mangiando la sua fetta.

In alcuni paesi, invece, le fave nell’impasto sono due: una bianca e una nera. Il “fortunato” che scoverà la prima dovrà pagare la focaccia, mentre chi troverà quella scura dovrà pagare il vino.

Una tradizione simile si ritrova il 6 gennaio anche in Francia con la Galette De Rois, dolce a base di sfoglia dove all’interno viene nascosta una fava o la piccola figura di un re. La persona che avrà l’amuleto nella sua porzione di dolce sarà il Re della giornata.

Qualunque folclore seguiate, sarà molto divertente anche per i vostri bambini cercare di trovare l’amuleto magico.

In passato la focaccia veniva preparata il giorno dell’Epifania anche per non sprecare la frutta secca avanzata dai pranzi delle festività, in quell’ottica di cucina dell’avanzo rispettosa del cibo e del poco che sia aveva in casa.

Ricette-La Fugassa d'la Befana-Occitania.land

 

Ecco la RICETTA.

Ingredienti

250 g di farina 00

250 g di farina Manitoba

7 g di lievito di birra fresco o una bustina di lievito di birra secco

2 uova

80 g di burro

180 g di latte tiepido

70 g di zucchero

scorza grattugiata di un'arancia

1 cucchiaino di sale

Uvetta

Frutta secca

 

Per la decorazione:

Un albume

Zucchero a velo

Una fava secca

 

Procedimento:

Per prima cosa fate rinvenire l’uvetta in acqua e tagliate la frutta secca a pezzetti. Potete utilizzare la frutta che più vi piace, quella avanzata dalle feste o limitarvi ad utilizzare l’uvetta.

In una planetaria impastate le farine, il lievito di birra, il latte, lo zucchero e le uova. Incorporate il burro durante la lavorazione. Aggiungete la scorza di arancia grattugiata, l’uvetta precedentemente strizzata e asciugata, la frutta secca e il sale. Otterrete una palla di impasto omogeneo.

Ponetela in una ciotola, copritela con la pellicola trasparente o con un canovaccio e lasciate riposare per almeno 2-3 ore. Quando sarà lievitata stendetela su un piano da lavoro infarinato aiutandovi con le mani e il mattarello. La pasta dovrà avere uno spessore di circa 2 cm. Trasferita la pasta su una teglia ricoperta da carta da forno.

A questo punto praticate 16 tagli, lasciando intatta la parte centrale. Ogni ritaglio sarà un raggio del nostro sole. Attorcigliate ogni striscia su se stessa e inserite la fava.

La focaccia può avere anche una forma semplice e tonda.

Ponete la teglia in forno spento e lasciate lievitare per un’altra ora. Successivamente spennellate la superficie con un albume.

Fate cuocere in forno preriscaldato a 200°C per circa 20 minuti e successivamente spolverate di zucchero a velo.

La Focaccia dolce è ottima a merenda con una coppetta di frutta sciroppata, come la macedonia di frutta secca – Inaudi.

 

 

Posted in Ricette e Consigli By

Occitania.Land